• Ordine: Passeriformes
  • Famiglia: Fringillidae
  • Genere: Serinus
  • Specie: Serinus canaria

Nomenclatura binomiale: SERINUS CANARIA (1758), è un uccello passeriforme della famiglia dei fringillidi. Allevato da tempo per il bel canto, i colori vivaci e l’indole allegra, la specie è stata addomesticata da alcune centinaia di anni e la sua forma domestica lo rende un animale da compagnia molto diffuso e apprezzato.

Etimologia

Il canarino rappresenta la mascotte animale delle Isole Canarie (il nome scentifico della specie CANARIA deriva dalle Isole Canarie dove vive).

Descrizione

  • DIMENSIONI:

il canarino selvatico misura 12-13,5 cm di lunghezza, per un’apertura alare di 20 cm e un peso di 15-20 grammi.

  • ASPETTO:

è massiccio ma slanciato, munito di testa rotonda con collo corto, becco conico, ali appuntite e coda dalla punta lievemente forcuta.

  • BIOLOGIA:

il canarino è un uccello vivace e socievole che al di fuori della stagione degli amori può essere osservato in gruppo o stormi tra l’erba alta, cespugli e suolo in cerca di cibo;i vari membri si tengono in contatto tra loro mediante richiami cinguettati.

Alimentazione

La dieta del canarino è essenzialmente granivora composta per la maggior parte di semi di piante erbacee. Inoltre si nutre di bacche, frutti, germogli e foglioline tenere, oltre che di piccoli insetti.

Riproduzione

Sono uccelli monogami, la cui stagione riproduttiva varia a seconda della zona (es. gennaio-luglio nelle isole Canarie). I maschi attirano le femmine cantando a squarciagola da posatoi in evidenza (es. rocce,cespugli). All’approssimarsi di una compagna essi compiono dei voli rituali sfarfallanti e le si avvicinano, al che se ricettive le femmine si accovacciano per permettere l’accoppiamento. Il nido viene costruito per lo più dalle femmine, a forma di coppa, costruito con rametti all’esterno, fibre vegetali e con materiale morbido come muschio all’interno dove depone 2-6 uova di colore azzurrino. La femmina cova per 13-14 giorni da sola con il maschio che staziona di guardia nei pressi del nido cantando e scacciando eventuali intrusi,procura cibo per sè e per la compagna che imbecca. I pulli ciechi e implumi alla nascita vengono accuditi amorevolmente da entrambi i genitori; sono in grado di involarsi intorno ai 15-17 giorni di vita;si allontanano definitivamente dal nido intorno a 1 mese di vita. Il canarino selvatico è stato addomesticato dall’ uomo dal XVII secolo. Allevato come animale da compagnia è stato selezionato nel tempo in centinaia di varietà e razze diverse. Sulla base del colore,della qualità del canto e del tipo di piumaggio vengono divisi in 3 gruppi principali:

C. da CANTO

C. di COLORE

C. di FORMA E POSIZIONE.

L’ibrido tra un cardellino e un canarino si chiama INCARDELLATO. Attraverso l’ ibridazione con il cardinalino del Venezuela e la conseguente nascita di ibridi, detti F1, è stato possibile trasferire al canarino il colore ROSSO tipico del cardinalino. Altre ibridazioni comuni sono gli ibridi di VERDONE e di VERZELLINO.